Tag Archives: masturbazione

Un orgasmo mai visto prima

26 Nov
Dell’orgasmo credevamo di sapere tutto. Ne parliamo continuamente, spesso ne proviamo il gusto, di sicuro contribuiamo a provocare quello dei nostri partners. Molti lo desiderano ardentemente senza che lui si manifesti e, a volte ahimé, abbiamo dovuto pure simularlo. Eppure resta sempre un mistero. Almeno per noi comuni mortali. Per il professore Barry Komisaruk  della Rutgers University nel New Jersey, invece, l’apice del godimento non ha più alcun segreto. Al contrario, sottoponendo una donna di 54 anni ad una risonanza magnetica del suo cervello, ha mostrato al mondo intero cosa succede tra i ricettori nervosi al momento dell’orgasmo. L’effetto è strabiliante. Nel video si vede inizialmente il cervello della donna in una situazione normale (di colore rosso), man mano che la signora si autostimola -nell’intimità della macchina- il colore volge al giallo; al momento del raggiungimento dell’orgasmo la quasi totalità delle strutture cerebrali si irradiano di bianco, per poi ritornare lentamente alla fase iniziale. La signora protagonista dell’esperimento ha raccontato al quotidiano londinese The Guardian, con un bel sorriso soddisfatto, di essersi esercitata a lungo per ridurre al minimo i movimenti della testa al momento dell’orgasmo e, nonostante ciò, ha dovuto indossare una maschera che impedisse il movimento dei muscoli facciali e permettesse di portare a termine l’esperimento.
Gli studi del professor Komisaruk sono stati però criticati perché non considerati prioritari, come se il raggiungimento dell’orgasmo non fosse qualcosa di fondamentale importanza. Per nostra fortuna lo studioso americano non demorde e continua a  dare spiegazioni scentifiche a comportamenti particolari del nostro corpo. L’anno scorso ad esempio ha scoperto che, in alcune donne, le parti del cervello che ricevono normalmente le sensazioni provenienti dagli organi genitali venivano attivate anche quando ad essere stimolati erano… i capezzoli. Beate queste donne, aggiungerei.


Advertisements

Abbecedario del sesso che piace alle donne. Vol. II

18 Nov

Riprendiamo la nostra versione dell’abbecedario dalla lettera F. Per le lettere precedenti cliccate qui 

https://exsess.wordpress.com/2011/11/03/abbecedario-del-sesso-che-piace-alle-donne-vol-i-bondage-clitoride-cowgirl-vaquera-shibari/

F come Fellatio

Benché il nome provenga da una lingua morta, l’antichissima l’arte orale risulta essere una pratica sempre verde. Apprezzata e amata ad ogni latitudine dal sesso forte, è ormai osteggiata apertamente solo da uno sparuto gruppo di donne. Assurta a pratica d’eccellenza nei bordelli ottocenteschi, sta da alcuni anni perdendo quota nell’indice di gradimento dei maschietti, sostituita dal sesso che comincia con la prima lettera dell’alfabeto.

G come Punto G

Creatura mitologica nascosta negli antri più intimi della sessualità femminile. Che sia essa un prolugamento interno della clitoride o un innervazione di una specifica area interna del sesso è il simbolo del mistero inesplorato che ogni donna serba dentro di sè.

I come Immaginazione

Una cena a lume di candela, del buon vino frizzante e una passeggiata sul molo condita da baci appassionati e mani furtive sotto i vestiti, coperti dal buio. L’immaginazione potrà essere la vostra migliore amica per riscaldare serate solitarie o incontri non particolarmenti vivaci.

L come Lingerie

Di raso o pizzo, trasparente o coprente, raffinata o goliardica. Non ha importanza. E’ il suo essere nascosta che la rende così seducente. Il suo apparire, a volte improvviso, sotto il tessuto dei vestiti o dallo spacco di una gonna produce in chi osserva la sensazione di scoprire un segreto. Ecco perchè non dovrebbe mai essere volgarmente esposta. Al momento giusto non si avrà neanche il tempo di esibirla fieramente che, come per magia, vi verrà tolta.

M come Masturbazione

L’apologia del piacere personale. L’arte del darsi piacere da soli. Il mezzo liberatorio a portata di “mano”. Da sole o in compagnia, in periodi di crisi o semplicemente per riscaldare l’atmosfera, la tecnica della manipolazione intima assicura risultati sempre sorprendenti e soprattutto soddisfacenti, con un unico effetto collaterale: una volta scoperto come riuscire a fare bene da sole si diventerà molto più esigenti nei confronti del partner.

%d bloggers like this: