Tag Archives: film porno

Tanti auguri a Le Journal du Hard

9 Jan
Il sette gennaio scorso ha compiuto i venti anni di attività una delle trasmissioni televisive che ha fatto uscire la pornografia dal ghetto della vergogna, donandogli un posto in terza serata sulla tv a pagamento francese Canal +.
Le Journal du Hard, andato in onda per la prima volta nel lontano 1991, è una trasmissione senza corrispettivi nel palinsesto televisivo mondiale. E’ glamour, ritmato e soprattuto molto ironico. Per capirci, in Italia avevamo Colpo Grosso, in Francia Le journal du Hard. Tra i due niente di paragonabile: il primo era una specie di ruota della fortuna corredato da strip delle ragazze Cin Cin, il secondo una trasmissione mensile che faceva e fa tuttora approfondimento ironico sulla pornografia prima di lasciare spazio ai film veri e propri.
“L’idea era di fare una parodia de Le Journal du Cinema – ha dichiarato Philippe Vandel presentatore della prima edizione del programma. Volevo sapere esattamente quanti film avesse interpretato Tabata Cash (attrice porno francese che ha interpretato più di 50 film n.d.r) con la stessa precisione che per Cathrine Deneuve; parlare delle attrici dei film X come si fa delle attrici di Hollywood”.
Da pochi anni la conduzione del programma è passata in mano ad una giovanissima e molto sexy attrice: Donia Eden (appena 21 anni) che in pose ammiccanti e con grande senso dell’ironia incontra porno attrici e porno attori comportandosi con loro con la stessa professionalità che si avrebbe nell’intervistare Meryl Streep.
E proprio per questo forse l’effetto è spesso comico.
Per il suo compleanno Le Journal du Hard ha realizzato una puntata particolare dedicata soprattutto alle donne e a quel filone della pornografia realizzato da registe femmine per un pubblico femminile. Otre all’immancabile Hard News, spezzone giornalistico in cui vengono riproposte le notizie più importanti relative alla pornografia, sono stati dunque presentati alcuni estratti della serie Xfemmes , cortometraggi hard realizzati da alcune registe tra cui Mélanie Laurent – conosciuta anche in Italia per la sua interpretazione in Bastardi senza gloria di Tarantino – i film della famosa regista Erika Lust nonchè alcuni video vintage come quello realizzato da Patty Rhodes.
Il nostro augurio per i prossimi venti anni? Continuate così!!!
sito ufficiale de Le Journal du Hard: http://journalduhard.blog.canalplus.fr/
Advertisements

Ryanair a luci rosse

14 Nov

Signore e signori buongiorno, sono il comandante di questo volo Ryan Air. Il tempo è abbastanza buono e la temperatura è di 22 gradi centigradi. L’arrivo è previsto 45 minuti dopo il decollo. Nel frattempo vi consigliamo di acquistare tutte le nostre mercanzie o di guardare un FILM PORNO. L’equipaggio vi ringrazia per aver scelto i nostri servizi”.

La prossima volta che salirete su un volo Ryan Air prestate molta attenzione al messaggio di benvenuto proveniente dalla cabina di comando, potrebbe suonare più o meno così. La nota compagnia aerea irlandese ha infatti reso noto di voler offrire un nuovo servizio, ovviamente a pagamento, ai suoi clienti. Una “app” che permetterebbe di scaricare video a luci rosse su iPad e smartphone. Il servizio includerebbe anche giochi e la possibilità di fare scommesse. «Ovviamente non si parla di proiettare il porno sugli schermi sul retro dei sedili in modo che chiunque possa vederli, sarebbe piuttosto una soluzione per gadget portatili. Come succede negli alberghi di tutto il mondo, perchè non dovremmo farlo noi?», ha detto Michael O’ Lear, amministratore della compagnia. Trovata pubblicitaria o ultimo “brillante” espediente commerciale?

Onestamente sarebbe bastato molto meno: ad esempio farci servire da quelle stesse hostess che sorridono ammiccanti dalle pagine del calendario della compagnia. Ogni volta che salgo su un aereo con la bandiera irlandese spero di incontrarne una ma mi scontro con la dura realtà di ragazze e ragazzi poco carini, sorattutto nei modi, e che mancano delle basilari regole della cortesia. 45 minuti di volo passano molto più in fretta se si può fantasticare sul sorriso ammiccante della hostes che ci serve il pranzo.

Altro che porno su Ipad in volo 🙂

http://www.huffingtonpost.com/2011/11/08/porn-is-ryanairs-new-in-flight-entertainment_n_1082080.html

Sodomia che passione

18 Oct

Benché tutte le espressioni dialettali e più volgari delle offese italiane facciano riferimento direttamente o indirettamente alla pratica dell’offrire il posteriore, pare che negli anni la sodomia sia assurta a pratica sessuale d’eccellenza. Osannata dagli uomini, grazie anche al veicolo pubblicitario dei film porno, non è affatto disdegnato dal gentil sesso. Al contrario, statistiche alla mano ben il 46% delle donne dichiara di esservisi cimentata almeno una volta nella vita. Una percentuale altissima se si tiene conto che solo nel 1992 la percentuale era del 33%. I dati sono il frutto di un‘inchiesta scientifica americana pubblicata sul Journal of Sexual Medicine che allontana il sesso anale dall’idea veicolata dall’immaginario popolare e lo traghetta sul podio più alto nella competizone tra le pratiche sessuali più goduriose. Ebbene si, secondo la statistica ben il 94% delle donne che praticano la sodomia raggiungo il bene amato orgasmo. E udite udite, il sesso anale batte quello orale. A questo punto val la pena provarci..

   http://www.slate.fr/story/28373/sodomie-sexe-etude


							
%d bloggers like this: